Sant’Agata con pochi vigili urbani, interrogazione della minoranza


Carenza di personale di Polizia Municipale di Sant’Agata Militello, con le conseguenti difficoltà del Corpo a svolgere efficacemente i propri compiti istituzionali. Sulla questione i consiglieri di opposizione Antonio Vitale, Giuseppe Puleo, Nunziatina Starvaggi e Monica Brancatelli hanno inoltrato un’interrogazione al Sindaco Bruno Mancuso.

“Il corpo di Polizia Municipale, negli ultimi anni, – si legge nell’atto presentato dalla minoranza – è stato decimato a causa di molti pensionamenti, e di domande di fuori uscita, tanto che ad oggi, il personale addetto è passato da quasi 30 unità ad un numero esiguo composto da 6 unità (vigili di ruolo), 4 (vigili part time a tempo determinato) e 2 ausiliari del traffico. Tutto ciò ha reso il corpo di polizia municipale sotto organico e quasi senza personale”.

“La carenza di organico della Polizia Municipale – affermano Puleo, Vitale, Starvaggi e Brancatelli – deve essere messa al centro del dibattito politico cittadino, in considerazione del fatto che si sta privando la popolazione di un servizio essenziale (la sicurezza), gli addetti al corpo di Polizia Municipale essendo sotto organico sono costretti a turni massacranti, senza neppure avere la possibilità di ferie o di giorni di riposo e l’amministrazione non ha posto in essere nessuna iniziativa per rimpinguare l’organico da impiegare nel corpo di Polizia Municipale. Addirittura gli addetti al corpo di Polizia Municipale sono perfino costretti a comprare a proprie spese le divise e quant’altro per lo svolgimento delle loro mansioni. L’Ente ha tante figure contrattisti e asu di categoria B e C da impiegare nel corpo di polizia municipale e al personale a tempo determinato non è stata confermata l’integrazione oraria aggiuntiva di 10 ore.

Gli esponenti dell’opposizione vogliono sapere se “l’amministrazione ha intenzione di incrementare l’organico di Polizia Municipale, e se non ritiene urgente integrare l’orario al personale a tempo determinato part time, e quali sono i motivi ostativi che hanno portato l’amministrazione a non confermare l’integrazione oraria di 10 ore e se non ritiene doveroso verso gli addetti e i cittadini porre in essere un bando o un avviso interno per incrementare le figure di Polizia Municipale, se ritiene tale situazione del tutto legittima e qualificante per l’intero corpo di Polizia Municipale, e se ritiene utile stabilizzare gli addetti a tempo determinato e quali sono i motivi ostativi per cui ad oggi non si è provveduto alla stabilizzazione”.

Intanto nel Comune santagatese è stato nominato il nuovo comandante, si tratta di Walter Campagna (nella foto), 68 anni, già dipendente di categoria “D” e Vicecomandante della Polizia locale, in quiescenza, del Comune di Piazza Armerina. Il contratto firmato dal neo comandante è a tempo determinato, sino al 31 dicembre, e a titolo gratuito. Subentra al comandante Vincenzo Masetta, che tutti ricorderemo per l’ottimo lavoro svolto in questi anni.

E proprio su questo nell’interrogazione i consiglieri comunali fanno notare come “il posto di comandante fino al 31/08/2021 era affidato ad interim alla Segretaria Comunale, e solo dopo mesi si è deciso di affidare il comando a un nuovo funzionario e non si capisce la scelta ne la durata del servizio di quattro mesi, ne su quali basi si è decisa una nomina così importante e si chiedono con “quale è stato il criterio per la nomina a tempo determinato per il nuovo comandate della Polizia Municipale“.

Dalla stessa categoria