Sant’Agata, concluso corso di primo soccorso per docenti dei due istituti comprensivi


Si è concluso lo scorso 10 maggio l’ultimo incontro di formazione per gli addetti al servizio di primo soccorso nei due istituti comprensivi di Sant’Agata Militello. L’attività formativa, che i dirigenti scolastici sono tenuti a garantire periodicamente al personale, questa volta è stata realizzata in sinergia fra le due istituzioni che, nell’intento di ridurre la spesa pubblica, hanno costituito “una rete di scopo” per la preparazione, a cui ha fatto seguito un bando di selezione di esperto. Ad aggiudicarsi l’incarico, il dott. Giovanni Sorrenti, medico del pronto soccorso di Messina, con ampia esperienza di formatore nel settore.

La formazione, svoltasi in modalità blended – il primo incontro in presenza, il secondo telematicamente, il terzo in presenza per un totale di 12 ore – ha avuto un epilogo travolgente che ha coinvolto tutti i corsisti e perfino i dirigenti scolastici, prof. Tarcisio Maugeri e prof.ssa Giusy De Luca, in simulazioni anche abbastanza complesse di casi in cui è stato necessario un vero e proprio pronto intervento. Particolare attenzione è stata dedicata all’ipotesi di arresto cardiaco, per cui tutti i corsisti hanno imparato ad effettuare il massaggio cardiaco e a utilizzare il defibrillatore semiautomatico. Sono state svolte anche esercitazioni sulle manovre di disostruzione. Notevole l’organizzazione sia da parte del dirigente Maugeri, che ha ospitato lo svolgimento delle attività nell’aula magna del proprio istituto, sia da parte del dott. Sorrenti che, per l’occasione, si è fatto coadiuvare da un’intera squadra di medici del pronto soccorso.

“È stato un pomeriggio intenso – afferma la dirigente scolastica Prof.ssa Giusy De Luca dell’istituto Marconi – nel quale si è messo in evidenza il senso di responsabilità verso il prossimo che anima il personale della scuola e nel quale è emersa la Comunità educante nel senso più ampio e nobile. Rivolgo profonda gratitudine all’amico Tarcisio Maugeri per aver voluto condividere questo percorso e per essere stato un ottimo padrone di casa”.

“Esprimo – prosegue la Prof.ssa De Luca – profonda riconoscenza per la passione e la competenza, unite alla semplicità, all’umiltà e alla simpatia travolgente del dott. Giovanni Sorrenti ed infine ringrazio il personale dell’ istituto, ‘G.Marconi’, sempre pronto a formarsi e migliorarsi nonostante i tempi difficili, ed il personale dell’istituto ‘Cesareo-Capuana’ per la calorosa accoglienza”.

Emozionato, il dirigente Maugeri ha ricevuto in dono il defibrillatore semiautomatico con cui sono state effettuate le esercitazioni. “C’è da sperare – auspica la dirigente De Luca – che questo sia un primo mattoncino per costruire la cultura del primo soccorso fra adulti e giovani”.

Dalla stessa categoria