Sant’Agata, Consiglio comunale: le precisazioni dell’assessore Scurria


In merito all’articolo pubblicato questa mattina dal nostro giornale, a firma della giornalista Teresa Frustreri, riceviamo e pubblichiamo integralmente la posizione dell’assessore al Bilancio del Comune di Sant’Agata Militello, Antonio Scurria, sui fatti verificatesi durante la seduta del Consiglio comunale, svoltosi ieri al Castello Gallego.

“In relazione all’articolo pubblicato rilevo che quanto riferito alla mia persona è destituito di qualsivoglia fondamento. In particolare, risulta falso che il sottoscritto abbia “chiesto al comandante dei Vigili Urbani Walter Campagna di far allontanare il pubblico”.

In realtà, al termine dei lavori consiliari, è stato richiesto al comandante dei VV.UU. ed al personale del Corpo presente, al fine del rispetto della legalità e per ragioni di sicurezza sanitaria, di verificare il possesso del “green pass” di un cittadino presente in aula, tenuto conto anche che detta verifica era stata in precedenza effettuata per tutti i presenti alla seduta, compresi amministratori e consiglieri comunali.

All’esito dei controllo, parrebbe che la persona in questione fosse sprovvista della certificazione e per questo allontanata dall’aula consiliare dagli agenti della Polizia Locale. Come potranno confermare le persone presenti, nonche’ gli stessi agenti della P.L., la persona in questione, a questo punto, è andata in escandescenza.

Risulta altresì, falso che il sottoscritto abbia interagito direttamente con il soggetto in questione ne’, tanto meno, proferito alcuna”ingiuria” nei confronti di chicchessia, essendosi rivolto ed interloquito, esclusivamente con i Vigili Urbani per le ragione sopra descritte.

In ogni caso, i fatti accaduti ieri sera saranno riferiti all’Autorità Giudiziaria per le valutazioni del caso”.

Dalla stessa categoria