Da martedì 9 giugno sarà di nuovo operativo il mercato settimanale con tutti i banchi e i settori merceologici. Lo annuncia il sindaco di Sant’Agata Militello, Bruno Mancuso, con un post su Facebook.

Saranno così rispettate le linee guida del decreto legge 1 del 16 maggio 2020, n.33, e dell’ordinanza regionale n.21 del 17 maggio 2020, a seguito delle quali il Comune ha predisposto una serie di accorgimenti che consentiranno la riapertura, limitando al minimo il rischio di diffusione dell’epidemia di Covid-19.

Le misure concordate, su indicazione del Sindaco e dell’Assessore al Commercio Calogero Pedalà, nel corso di un incontro in presenza del Comandante della Polizia locale Masetta e i rappresentanti di categoria, prevedono una serie di criteri generali validi per tutti e l’adozione di provvedimenti specifici per la nostra realtà, dove l’elevato numero di posteggi, la loro collocazione in riferimento allo specifico contesto urbanistico e il notevole afflusso di consumatori con conseguente rischio di assembramenti, necessitava di ulteriori accorgimenti.

“Nello specifico – scrive il sindaco –  verrà adottata una precisa regolamentazione che prevede per tutte le attività di commercio su aree pubbliche l’applicazione di sei criteri generali:
– l’obbligo di mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro anche attraverso il posizionamento di apposita segnaletica.
– l’obbligo di effettuare la vendita solo frontalmente.
– la definizione del numero massimo di clienti che possono affacciarsi al singolo banco.
– l’obbligo di utilizzo da parte degli operatori e di messa a disposizione dei clienti di mascherine e guanti e di apposite soluzioni igienizzanti.
– la sospensione della partecipazione ai mercati degli operatori precari
– Il divieto di porre in vendita beni usati e l’obbligo, da parte degli operatori, di un corretto smaltimento dei rifiuti.

Sarà intensificato il controllo e la presenza di personale preposto alla vigilanza ma si fa appello al senso civico e alla responsabilità dei cittadini per evitare contagi e conseguente eventuale diffusione del Covid-19″.

Nella stessa ordinanza sindacale è prevista, da venerdì 5 giugno, la riapertura del “mercato del contadino” in via Etna.

Leggi anche:  Città Di Sant'Agata, primo colpo: riconfermato l'attaccante Cicirello