Sant’Agata, interrogazione della minoranza sugli impianti sportivi


Una interrogazione, presentata dai consiglieri di minoranza del Comune di Sant’Agata di Militello, Giuseppe Puleo, Monica Brancatelli, Antonio Vitale, Nancy Starvaggi, in merito alla fruizione degli impianti sportivi dell’Ente.

Secondo l’opposizione santagatese diverse Associazioni sportive, regolarmente iscritte nelle loro rispettive categorie (atletica leggera,  danza ecc ecc), hanno presentato richieste di utilizzo di diversi impianti sportivi e l’amministrazione non ha accolto le istanze in quanto, a dire del Comune, l’utilizzo degli impianti sportivi non può essere concesso per mancanza di personale da adibire alla custodia degli stessi.

“Le difficoltà in cui si trova il settore delle palestre ed associazioni sportive, già da tempo costrette a un blocco totale delle proprie attività a causa dell’emergenza epidemiologica in corso, e ancora oggi, vincolato al rispetto delle misure imposte dall’emergenza Covid – scrivono gli esponenti della minoranza – il mancato accoglimento delle istanze, oltre a mostrare la poca sensibilità dell’attuale amministrazione ad una importante questione (esigenza di utilizzo di spazi all’aperto per le associazioni e società sportive, rispetto alla quale avrebbe dovuto da tempo promuovere iniziative di sostegno), appare pretestuosa in quanto il Comune è dotato di personale all’interno dell’Ente che può essere utilizzato come custode degli impianti”.

I consiglieri chiedono al primo cittadino Bruno Mancuso “se non ritiene opportuno mettere a disposizione gli impianti sportivi alle Associazioni/Società Sportive che ne facciano richiesta per organizzare sessioni di allenamento all’aperto; se non ritiene inaccettabile e poco rispettoso dei problemi il diniego alle associazioni e il disinteresse mostrato a dare sostegno ad un settore costretto da tempo al blocco delle proprie attività; per quali ragioni lo stadio Daniele Romano si trova in condizioni di abbandono e degrado e per quali ragioni l’amministrazione non ha avviato attività di sostegno alle Associazioni/Società Sportive, come, a titolo esemplificativo, individuare impianti sportivi ed altri idonei spazi pubblici e metterle gratuitamente a disposizione a tutte le associazioni sportive che vogliano organizzare sessioni di allenamento all’aperto, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza imposte dal vigente quadro normativo per il contenimento del contagio da Covid-19”. 

Dalla stessa categoria