Sant’Agata, l’ex Museo dei Nebrodi sarà recuperato


L’ex Museo dei Nebrodi di Sant’Agata di Militello sarà riqualificato, recuperato e ampliato, grazie ad un progetto finanziato dalla Regione Siciliana nell’ambito della riprogrammazione delle risorse del Piano Sviluppo e Coesione 2021/2027. A renderlo noto è il quotidiano La Gazzetta del Sud in edicola oggi.

Il Comune santagatese, guidato dal sindaco Bruno Mancuso, ha presentato l’elaborato esecutivo per cui sono stati riconosciuti 990.000 €. Prevista la realizzazione di un Centro servizi e di produzione artistica musicale. Il recupero della struttura, sita sul lungomare, era già stata proposta dall’amministrazione Mancuso nel Piano Urbano Integrato della Città Metropolitana di Messina con i fondi del PNRR, ma il finanziamento è stato destinato ad altri progetti.

L’ex Museo dei Nebrodi era la sede del museo etnoantropologico, il contenitore di riferimento per le attività culturali, le manifestazioni e i convegni, e da anni attendeva un intervento di ristrutturazione, sia per la sala convegni al piano terra, sia per le sale al primo piano che ospitano l’associazione bandistica “Giuseppe Verdi”.

Dalla stessa categoria