I consiglieri comunali di Sant’Agata di Miltello Giuseppe Puleo, Nunziatina Starvaggi, Carmelo Sottile e Melinda Recupero, hanno comunicato al sindaco, Bruno Mancuso, che intendono rinunciare, con effetto immediato, al gettone di presenza di tutte le sedute consiliari dalla data dell’insediamento 2018 all’ultimo consiglio, e di quelli che verranno a maturare nel corso del 2020.

“Siamo consapevoli che si tratta di solo una piccola goccia nell’oceano” – commentano. La minoranza chiede anche all’amministrazione di attivarsi tempestivamente affinché gli importi dei gettoni di presenza maturati siano destinati ai sevizi Sociali, affinché vengano erogati con sollecitudine ai soggetti che ne hanno necessità.

Leggi anche:  Sant'Agata, decreto ingiuntivo AtoMe1: minoranza presenta mozione