Niente stabilizzazione per gli 88 precari del Comune di Sant’Agata Militello. La doccia fredda arriva dal Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno che non ha approvato la richiesta del Comune. Adesso l’Ente ha a disposizione il ricorso al Tar Sicilia ma l’udienza si terrà nel gennaio 2021.

Lo scorso dicembre la giunta comunale, presieduta dal sindaco Bruno Mancuso, aveva approvato la delibera per dare il via alla stabilizzazione. La decisione è stata assunta a seguito della recente ordinanza del Tar di Catania che ha accolto il ricorso del comune contro il Ministero dell’Interno e sospeso il provvedimento della Cosfel (Commissione stabilità finanziaria enti locali) che, di fatto, aveva interdetto la definizione delle procedure. 

Leggi anche:  Alla scuola Luigi Capuana di Sant'Agata procedono lavori di adeguamento strutturale e sismico