Santangiolese-Castelluccese 2-2, arbitro protagonista: 2 rigori e 3 espulsi


Santangiolese e Castelluccese, dopo una gara divertente e non priva di colpi di scena, si dividono la posta in palio. Per i padroni di casa quello maturato all’Enzo Vasi di Gliaca di Piraino è il quarto pareggio consecutivo, per gli ospiti, che hanno già scontato il turno di riposo, è invece il primo pareggio stagionale.

Dopo una prima fase di studio con la Castelluccese apparentemente in controllo, sono i padroni di casa al 17′ a passare in vantaggio con Mastriani che raccoglie un rinvio corto di Avarello e dalla distanza lo trafigge. La Castellucese accusa il colpo e al 28′ rischia di capitolare per la seconda volta: un tocco involontario e sfortunato di Di Giovanni mette in condizione Tuccio di calciare verso la porta, Avarello reattivo si rifugia in corner. Al 43′ la Castelluccese avrebbe l”occasione di portarsi sull’uno pari ma Flauto da ottima posizione non sfrutta al meglio il servizio di Rinaldi facendosi ribattere il tiro. La prima frazione di gioco si conclude con l’espulsione di Lepre per un presunto colpo proibito ai danni di Tuccio.

Seppur in inferiorità numerica la Castelluccese ritorna in campo con un piglio diverso e già al 49′ potrebbe pareggiare, ma la conclusione di Tarantino, deviata da un difensore, si spegne sul palo. Al 53′ Scarpinato scappa sul filo del fuorigioco e prima di calciare in porta viene atterrato da Saccà che già ammonito guadagna anzitempo la via degli spogliatoi, dagli 11 metri Salerno non sbaglia mettendo a segno il momentaneo 1 a 1.

Un minuto dopo, pericolosissima la Santangiolese con Mastriani che da calcio piazzato impegna severamente Avarello che si salva deviando la palla in corner. Nel momento migliore della Castelluccese, i padroni di casa passano in vantaggio con Tuccio che al 69′ è bravo a procurarsi un penalty e a trasformarlo. Gli ospiti non ci stanno e al 79′ è il nuovo entrato Milia a cercare la via del goal, ma sul suo destro dal limite è bravissimo Bontempo a deviare in corner. Milia ha però il piede caldo è all’82, sull’assist di tacco di Scarpinato, dai 16 metri indovina l’angolino alla destra dell’estremo difensore avversario regalando il pari ad una Castelluccese costretta a finire la gara in 9 uomini per l’espulsione comminata al 90′ a Salerno da un direttore di gara apparso non proprio ineccepibile nella gestione dei cartellini.

Santangiolese-Castelluccese 2-2

SANTANGIOLESE: Giaimo (8′ Bontempo), Cicero, Pintaudi T.(57′ Masi), Pintaudi F, Saccà, Monte, Nibali, Conti (83′ Oddo) Tuccio, Mastroianni, Todaro; Donzì, Lamonica, Ricciardi, Palazzolo
CASTELLUCCESE: Avarello, Arena, Molinaro (75′ Giordano, 83′ Messina), Flauto, Di Giovanni, Lepre, Salerno, Di Cosimo (65′ Barberi), Tarantino (77′ Milia), Rinaldi (88′ Solaro), Scarpinato; Patti, Tita, Cipolla.
MARCATORI: Mastriani (17′), Salerno (53′ rig.), Tuccio (69′), Milia (82′).

Dalla stessa categoria