A Sant’Agata di Militello la spiaggia è sporca ed in stato di abbandono. Lo denuncia Officina Democratica, la corrente di minoranza del Pd santagetese, pubblicando sulla propria pagina Facebook delle foto che testimoniano lo stato in cui versa il litorale.

“La spiaggia ed intere zone del centro cittadino santagatese non godono più, da tempo, del giusto decoro. La stagione estiva, ormai entrata nel vivo, sta mostrando all’esterno tutte le gravi carenze e le dimenticanze dell’Amministrazione Comunale in carica. E’ assurdo che la spiaggia, che dovrebbe rappresentare il punto di forza di una cittadina affacciata sul mare, che gode di un’invidiabile posizione strategica, con le meravigliose Isole Eolie di fronte ed il suggestivo Parco dei Nebrodi alle spalle e con un imponente porto commerciale-turistico che sta per essere completato, sia ridotta, al 28 luglio, come una vera e propria discarica a cielo aperto… Cosi non va!!!

Abbiamo fino ad oggi atteso serenamente in silenzio, fiduciosi che la macchina amministrativa agisse in modo tale da far tornare la situazione alla normalità, ma ad oggi al contrario, purtroppo, è in continuo peggioramento. Mai si era arrivati a questo punto!!! L’indignazione e la tristezza sono sentimenti diffusi nell’animo dei nostri concittadini che attoniti assistono a questo triste giornaliero panorama. Ed è intollerabile che tale situazione continui! Soprattutto perché si dovrebbe comprendere che le spiagge ed i servizi ad esse collegate rappresentano un importante volano di sviluppo economico, creando di conseguenza un indotto all’economia locale non indifferente. Per capirlo basterebbe visitare qualche altra località balneare vicina a noi, per constatare il flusso di gente, nelle ore diurne, che le spiagge creano nei bar, ristoranti, negozi ed altro. Basta poco!

Considerato tutto ciò, le domande che ci poniamo insieme ai nostri concittadini nascono spontanee…

Quali sono le motivazioni che hanno impedito, ad oggi, all’Amministrazione Comunale di avviare degli interventi di pulizia delle spiagge lungo tutto il litorale di Sant’Agata di Militello, atteso l’avvio della stagione estiva?

Quando si provvederà alla necessaria pulizia della spiaggia visto che ad oggi sussistono diversi cumuli di rifiuti abbandonati?

Quando si provvederà alla messa in sicurezza degli accessi che risultano abbastanza pericolosi, garantendo condizioni di adeguata fruibilità ai bagnanti?

Quando si provvederà alla messa in sicurezza delle docce ed all’installazione delle necessarie passerelle di accesso all’arenile?

E quali ulteriori iniziative si intendono intraprendere in ordine al miglioramento del decoro urbano ed ambientale al fine di favorire ed ottimizzare l’immagine del territorio cittadino in un periodo in cui si registra un amento dell’affluenza turistica?

Le domande sarebbero tante ed aggiungerne altre sarebbe abbastanza superfluo o, peggio ancora, sarebbe come mettere il coltello nella piaga. “Mala tempora currunt”. PRENDIAMOCI il futuro!”