Taormina, spacciava droga dal balcone di casa: arrestato 35enne


Nei giorni scorsi, nel corso di specifici servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri della Compagnia di Taormina hanno arrestato, in flagranza di reato, un 35enne, già noto alle forze dell’ordine, per cessione illecita di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio i carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taormina avevano notato movimenti sospetti di persone nei pressi dell’abitazione dell’uomo e pertanto sono stati predisposti specifici servizi di osservazione. Durante l’espletamento di un servizio di appostamento i militari dell’Arma hanno notato un uomo alla guida di un motociclo che giungeva in prossimità dell’abitazione monitorata e sostava brevemente suonando il clacson per segnalare il suo arrivo, non prima di essersi guardato attorno con fare sospetto.

Pochi istanti dopo i militari hanno notato un individuo affacciarsi al balcone e lanciare al conducente del motociclo un involucro di piccole dimensioni che, prontamente, veniva recuperato e occultato nel portaoggetti da quest’ultimo, prima di allontanarsi velocemente. Avendo fondato motivo di ritenere che si fosse verificata un’illecita cessione di sostanza stupefacente, i carabinieri hanno pertanto pedinato il presunto acquirente e lo hanno fermato a poca distanza sottoponendolo ad un controllo di polizia.

L’ipotesi investigativa dei militari dell’Arma si è rivelata fondata e, nel corso della perquisizione personale e veicolare, il fermato consegnava ai militari l’involucro ricevuto poco prima, che risultava contenere una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Dato l’esito positivo del controllo i carabinieri si sono recati prontamente presso l’abitazione dell’uomo che aveva ceduto la dose, procedendo ad una perquisizione domiciliare all’esito della quale venivano rinvenuti alcuni ritagli di materiale plastico utilizzati per il confezionamento della droga e la somma contante di 6.500 euro ritenuta provento di pregressa attività illecita.

La droga, inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio, è stata sequestrata unitamente al materiale per il confezionamento ed all’intera somma di danaro e il 35enne è stato arrestato, in flagranza di reato, per cessione illecita di sostanze stupefacenti. 

L’acquirente, invece, è stato segnalato alla Prefettura di Messina quale assuntore di stupefacenti. Ultimate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi, in attesa dell’udienza di convalida.

Dalla stessa categoria