Troina, famiglia con il Covid in difficoltà: sindaco consegna farmaci a casa


La nuova ondata di Covid continua a propagarsi in maniera capillare e sta tenendo costringendo sempre più italiani a casa per i sintomi con il quale si presenta. La storia che arriva da Troina ha tutte le caratteristiche per essere raccontata. Un nostro lettore (di cui non faremo il nome per ragioni legate alla privacy), in isolamento domiciliare a causa del virus, con la madre disabile, ci ha scritto segnalandoci quanto gli è accaduto.

“Io e mia madre siamo entrambi in isolamento fiduciario. Questa mattina chiamo gli Uffici Comunali del Comune di Troina e spiego che abbiamo necessità che qualcuno vada in farmacia per alcuni farmaci da somministrare causa Covid. Mi assicurano di non preoccuparmi perché presto andrà qualcuno in farmacia. Nella tarda mattinata, mentre cerco di fare arieggiare le stanze, esco in balcone, e con mio stupore vedo salire il Sindaco di Troina, Sebastiano Fabio Venezia con scorta a seguito, in mano una borsa di farmaci e del miele.

Qui prima della politica c’è l’umiltà di un uomo, qualcuno può benissimo pensare che sia una trovata pubblicitaria, francamente non lo è. Non è da tutti un primo cittadino con tanti  impegni Istituzionali venga a bussare la porta e mettere anche a rischio la sua incolumità. Questa è la buona politica. Credo che tutti i Siciliani e non solo debbano sapere questo gesto di umiltà. Grazie veramente di cuore Sindaco e ringrazio anche la disponibilità della sua scorta”.

Dalla stessa categoria