Una mozione per bloccare le tasse e le imposte comunali e per concedere contributi a fondo perduto alle attività economiche di Troina.  E’ stata presentata dai i consiglieri comunali del gruppo “Troina in Movimento”, Maria Fascetto Sivillo, Alfio Andrea Catania, Mariella Amata e Valentina Baudo. 

Il gruppo di opposizione chiede al sindaco Fabio Venezia “di non aumentare alcuna tariffa, tassa o imposta di propria competenza per l’anno 2020 e per l’intera legislatura in corso; riconsiderare l’abbassamento o l’eliminazione dell’addizionale irpef sulle persone fisiche che incide sia sugli imprenditori che sui pensionati e lavoratori dipendenti in un momento di forte aumento dei prezzi e quindi di logoramento del potere d’acquisto dei nostri cittadini e di predisporre nel più breve tempo possibile un regolamento per concedere contributi a fondo perduto alle varie attività economiche (soprattutto le più penalizzate dall’emergenza Covid 19) utilizzando i fondi royalties derivanti dallo sfruttamento dei giacimenti metaniferi e petroliferi presenti nel territorio del Comune di Troina”.

LEGGI LA MOZIONE

Leggi anche:  A Troina contributi e aiuti per le imprese locali