Tusa, dal 21 al 26 settembre il campionato nazionale di Dama


La Valle dell’Halaesa nuova vetrina per il Campionato Nazionale di Dama. Dal 21 al 26 settembre un evento che unisce competizione sportiva, socialità e open day vaccini. I giocatori ammessi al torneo si troveranno al Tus’Hotel a Castel di Tusa, sede dei gironi di gara. Si parte martedì 21 alle 19:30 con l’appello dei giocatori e il sorteggio.

L’iniziativa, promossa dal Presidente dell’ASD CD Tommaso Aversa di Mist retta Pippo Dolcemaschio e realizzata con la collaborazione tra la FID, il Comune di Tusa, il Consorzio dei Comuni della Valle dell’Halaesa e il direttore del Parco Archeologico diffuso Arch. Targia, rappresenta un importante segnale di ripartenza per l’intero comprensorio, dopo le restrizioni dovute alla pandemia. Si registra un notevole numero di partecipanti, tra giocatori, addetti ai lavori e accompagnatori.

Oltre all’85° Campionato Italiano Assoluto si gareggia per il 63° Campionato Italiano SECONDO e TERZO GRUPPO, il 43° Campionato Italiano ECCELLENZE (ex Regionali) e l’8° Campionato Italiano PROVINCIALI. Si parte mercoledì 22 settembre con i primi due turni di gioco per ogni categoria, per concludere con la premiazione di domenica 26 alle 12:30. Non solo gioco e convivialità, ma anche attenzione alla campagna di vaccinazione contro il Covid-19. Come precisato dal dott. Santangelo, infatti, Il 25 settembre dalle 09:00 alle 13:00, l’Asp di Mistretta sarà presente con un corner dedicato, a cui si può accedere senza prenotazione. Sarà possibile vaccinarsi sia per la prima che per la seconda dose.

A presentare l’evento al Centro di documentazione scientifica dei Nebrodi Occidentali di Castel di Tusa, giovedì 16 settembre alle 16:00, il Presidente dell’Assemblea del Consorzio Valle dell’Halaesa Mario Portera, il direttore del Parco Archeologico diffuso Arch. Mimmo Targia, il Presidente dell’ASD CD Tommaso Aversa di Mistretta Pippo Dolcemaschio, il responsabile FID Sicilia Severino Sapienza, il sindaco di Tusa Luigi Miceli, il vicesindaco di Tusa e assessore alla cultura, turismo, sport e spettacolo Angelo Tudisca, il sindaco di Pettineo Domenico Ruffino, l’assessore Salvatore Barberi Frandanisa del Comune di Motta D’Affermo e il dott. Umberto Santangelo Responsabile del Dipartimento di Prevenzione Asp Messina, Distretto di Mistretta.

Il programma in dettaglio è disponibile sul sito ufficiale FID https://www.federdama.org/.

“L’idea nasce da un incontro fortunato tra il circolo damistico Tommaso Aversa di Mistretta e il responsabile FID Sicilia Severino Sapienza – afferma il Presidente dell’assemblea consortile Mario Portera -. Siamo riusciti a concorrere con Grosseto e ottenere così la location siciliana. Ringraziamo il Governo Regionale e, in particolare, l’Assessore al Turismo e allo Sport Manlio Messina, per il supporto. Con orgoglio sono riuscito a coinvolgere tutti i sindaci del comprensorio in questa grande operazione.”

“Quando sono arrivato qui a febbraio, ho capito che l’essenza della Valle dell’Halaesa è lo stare insieme. Ognuno di noi, spendendosi per la propria parte, può ottenere grandi risultati – dice il direttore del Parco Archeologico diffuso Targia – Questo territorio si presta all’innovazione e alla sperimentazione, parlando la stessa lingua di 2500 anni fa. Da parte mia non mancherà mai il sostegno a queste iniziative.”

“Siamo felici di ospitare questa manifestazione sportiva – dice il sindaco di Tusa Miceli -. L’Asd di Mistretta si è proficuamente adoperata affinché il nostro territorio diventasse teatro di un evento così importante. L’ampliamento della stagione turistica costituisce un elemento fondamentale per la crescita e lo sviluppo sostenibile delle nostre Comunità. Sono lieto, inoltre, della sinergia tra tutti gli attori del settore pubblico che operano nel comprensorio. Con passione e tenacia stiamo realizzando – unitamente agli operatori del settore – un polo turistico attrattivo, capace di competere sia sul mercato interno, sia su quello internazionale.”

Dalla stessa categoria