Un bonus per disagio economico relativamente alla fornitura di energia elettrica e gas naturale. Il Comune di Ucria, con un avviso, ha stanziato la misura che, a partire dal 1° gennaio 2021, sarà destinato ai cittadini e ai nuclei familiari che ne avranno diritto. Il sindaco Vincenzo Crisà e l’assessore alle politiche sociali Alice Casella ne hanno dato notizia pubblicando l’avviso sulla pagina Facebook ufficiale del Comune.

I cittadini e nuclei familiari aventi diritto non dovranno più presentare domanda presso i Comuni e/o i CAF per ottenere i suddetti bonus per disagio economico, sarà sufficiente richiedere annualmente l’attestazione ISEE.

I requisiti necessari per avere diritto al bonus sono:

  • appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore ad 8.265,00 €;
  • appartenere ad un nucleo familiare con almeno quattro figli a carico famiglia numerosa con i se non superiore a 20.000 €;
  • appartenere ad un nucleo familiare titolare di reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza.

Se il nucleo familiare rientra nelle condizioni che danno diritto al bonus l’INPS, in conformità a quanto previsto dalla normativa sulla privacy, invierà i dati necessari al sistema informativo integrato gestito dalla società Acquirente Unico, che provvederà ad incrociare i dati ricevuti con quelli relativi alle forniture di elettricità e gas consentendo l’ erogazione automatica del bonus agli aventi diritto. Eventuali domande presentate a decorrere dal 1 gennaio 2021 per si Comuni e/o CAF non potranno essere accettate non saranno in ogni caso valide per avere accesso alle agevolazioni.

Non verrà invece erogato unicamente il bonus per disagio fisico il quale continuerà ad essere gestito da Comuni e/o CAF pertanto al 1 gennaio 2021 nulla cambia con le modalità di accesso a tale bonus i soggetti che si trovano in gravi condizioni salute che utilizzano apparecchiature elettromedicali anno continua a fare richiesta presso i Comuni e/o CAF.