Ucria, consegnate borse di studio ad 11 studenti meritevoli


Si è tenuta giovedì 7 ottobre, alle ore 15.30, presso la sala consiliare del Comune di Ucria la cerimonia di consegna delle “borse di studio” istituite dall’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Enzo Crisà, a favore di 11 tra alunni e studenti residenti che si sono dimostrati meritevoli al termine dei rispettivi cicli di studio (scuola primaria di I grado, scuola secondaria di I grado, scuola secondaria di II grado e Università) per i risultati conseguiti nell’anno scolastico 2019/2020 e 2020/2021.

Una cerimonia che, seppur molto contenuta per via delle restrizioni dovute alla pandemia, ha voluto premiare l’impegno, le capacità e la volontà espressa negli studi. Il premio in denaro è stata consegnato a: Giole Pio Barone, Francesca Allia, Stefano Pinzone, Michele Milone, Maria Concetta Sirna, alle gemelle Martina e Giovanna Nici, Ivano Filippo Marzullo, Fabrizio Vinciullo, Carmelo Nici e Roberta Algeri.

“Ci tenevamo a consegnare di persona il premio questi ragazzi, è sempre un momento molto bello e sentito, che rappresenta la fiducia che, come Amministrazione, diamo ogni anno agli studenti che ottengono ottimi risultati negli studi. La meritocrazia è un valore ed è giusto che chi si impegna, anche con sacrificio, venga premiato, non solo con una stretta di mano o un diploma ma anche con un piccolo riconoscimento economico”​ – ha detto​ Alice Casella,​ assessore con delega alle politiche scolastiche.

Dello stesso tenore il ​Sindaco Enzo Crisà il quale ha dichiarato: “Crediamo nella scuola, per noi la scuola rappresenta il cuore della nostra comunità, la scuola è fondamentale per la crescita di una comunità.
L’Amministrazione comunale in questi ultimi anni ha fatto salti mortali per la nostra scuola, ha investito molto, sia per la mensa scolastica, che inizia dopo appena qualche settimana dall’inizio delle lezioni, sia con il trasporto scolastico extraurbano gratuito per tutti dal primo all’ultimo giorno di scuola nonostante la diminuzione dei fondi della Regione. ​Voglio augurare a tutti voi di continuare il cammino scolastico con lo stesso entusiasmo, sacrificio e volontà che avete finora dimostrato, perché Ucria ha bisogno del vostro esempio”.

Dalla stessa categoria