Il Comune di Ucria ha ottenuto l’accredito di 122.850 euro dall’Assessorato Regionale della Famiglia per i lavori di recupero del salone parrocchiale adiacente alla Chiesa Madre.

“Con questo intervento – dichiara il sindaco Vincenzo Crisà in un periodo ancora contrassegnato dalla crisi pandemica, daremo lavoro a 15 disoccupati assicurandogli così una fonte di entrata. L’intervento in progetto è volto alla realizzazione di un insieme sistematico di opere tendenti ad ammodernare dei locali che,  “oltre ad essere importanti per le attività pastorali della Parrocchia, costituiscono un luogo di aggregazione e socializzazione che, grazie anche alla collaborazione e all’impegno di padre Carmelo Catalano, ritornerà ad essere un punto di riferimento per i nostri giovani”.

Per l’assessore Vincenzo Astone “l’Amministrazione comunale di Ucria, capeggiata dal Sindaco Vincenzo Crisà, nonostante il periodo buio, dovuto al COVID, è sempre attiva e lavora nell’interesse dei cittadini”.