Delegazione Uici di Ragusa alla conquista dei Nebrodi


Alla conquista dei Nebrodi. C’è riuscita una delegazione dell’Uici di Ragusa che, guidata da Peppe Sherpa Carnemolla, ha compiuto una vera e propria impresa, grazie anche all’assistenza fornita dagli operatori Massimo Campo, Gabriella Cilia e Anella Di Benedetto. Il gruppo dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Ragusa è stato protagonista del progetto “Viviamo verde avventura”, realizzato grazie al bando Irifor Gesti – Per crescere 2022.

Una occasione speciale che, tra l’altro, si è tramutata nella possibilità di visitare un antico castello, di respirare un’ambientazione d’altri tempi e, allo stesso modo, di toccare armi e suppellettili di una volta che hanno rappresentato uno dei piatti forti di questa escursione. Nonostante non fosse semplice guidare la delegazione, proprio per le asperità del terreno e la conformazione degli itinerari, sempre abbastanza tortuosi, tutti sono tornati a casa arricchiti da una esperienza incredibile che sarà senza dubbio uno dei ricordi più belli da salvare.

Il presidente dell’Uici di Ragusa, Salvatore Albani, si ritiene molto soddisfatto per la riuscita di questo progetto. “Che ci fa comprendere – spiega – come ci sia sempre più bisogno di attività di questo tipo che consentono ai nostri ragazzi di acquisire esperienze di vario tipo con riferimento a tutto il mondo che ci circonda. E’ una scommessa che dobbiamo cercare di vincere con l’aiuto di tutti, consapevoli che è stata svolta, anche in questa occasione, una tappa molto interessante di un valido percorso di crescita”.

Dalla stessa categoria