Nella giornata di ieri, sabato 20 febbraio, a Castel di Tusa presso la sede del Consorzio “Valle dell’Halaesa” si è tenuto un importante incontro con i rappresentanti dei Comuni aderenti di Motta D’Affermo, Tusa, Mistretta, Castel di Lucio, Pettineo e Santo Stefano di Camastra. 

Oggetto della riunione il rilancio del Consorzio che adesso si appresta a diventare definitivamente un volano per intercettare nuove forme di finanziamento. Il passo decisivo sarà, dopo la formale convocazione dell’Assemblea e dei rispettivi Consigli Comunali, ad attivare una serie di servizi ed uffici necessari per portare risparmio nelle casse comunali.

All’incontro, animato da numerosi interventi, erano presenti: Sebastiano Adamo, Sindaco di Motta D’Affermo e attuale Presidente del Cda del Consorzio, Luigi Miceli, Sindaco di Tusa, Mimmo Ruffino, Sindaco di Pettineo, Pippo Nobile, Sindaco di Castel di Lucio, Francesco Re, Sindaco di Santo Stefano di Camastra, Gianfranco Gentile, Presidente del Consiglio Comunale di Pettineo, Angela Marinaro, Presidente di Motta D’Affermo, Paolo Barbera, Presidente di Tusa, Marila Re, Presidente di Santo Stefano di Camastra, Soccorso Stimolo di Castel di Lucio. Presenti anche Mario Portera, Giuseppe Lo Stimolo e Salvatore Cicala, componenti dell’assemblea del Consorzio in rappresentanza del Comune di Mistretta.

Leggi anche:  Caronia, Magistro: "Dialogo con tutti, non con chi ha distrutto il paese"