Venetico assegna cittadinanza onoraria al presidente Musumeci


Il Comune di Venetico ha conferito al presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, la cittadinanza onoraria “per l’impegno istituzionale profuso a favore dell’iniziativa, fortemente voluta dall’amministrazione comunale, finalizzata al passaggio del Castello al patrimonio pubblico, così contribuendo a valorizzare le radici storico-culturali dei Siciliani e la loro peculiare identità”. Insieme al governatore, insignito del riconoscimento anche il direttore della Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, Maurizio Croce.

Ad assegnare le due targhe è stato il sindaco Francesco Rizzo, durante la cerimonia che si è tenuta oggi pomeriggio nella Chiesa di San Nicolò a Venetico Superiore per celebrare l’82° anniversario della ricostituzione del Comune tirrenico.

Il presidente Musumeci ha ringraziato il primo cittadino sottolineando, tra l’altro, come “a seguito dell’intervento della Regione, nell’ambito di un generale Piano di valorizzazione dei castelli siciliani, la fortezza quattrocentesca del paese è stata acquisita al patrimonio pubblico per diventare bene di proprietà del Comune”.

E proprio la Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione, è intervenuta finanziando e avviando i lavori di messa in sicurezza della collina sulla quale sorge il castello con l’obiettivo di arrivare al pieno recupero della storica fortificazione.

Dalla stessa categoria