Violenza sessuale su minore: brolese condannato a 6 anni e 6 mesi


Il collegio giudicante del Tribunale di Patti ha condannato un uomo di Brolo alla pena di sei anni e sei mesi di reclusione, imputato di violenza sessuale su minore. L’imputato, difeso dall’avvocato Carmelo Occhiuto, è stato condannato anche al risarcimento del danno alle parti civili – i genitori della ragazza – costituitisi con gli avvocati Salvatore Cipriano e Daniele Corrao.

I fatti in contestazione sono accaduti nel 2017 tra Gliaca di Piraino e Sant’Angelo di Brolo. L’uomo, vedendo una ragazzina nei pressi dello svincolo per S.Angelo di Brolo, dapprima la approcciò proponendole un passaggio e dopo, di fronte al rifiuto della minore, la obbligò, con forza a salire, sull’autovettura, tentando di palpeggiarla e molestarla. La giovane riuscì a sfuggire da lui aprendo la portiera dell’auto e gettandosi fuori.

Il pm Alice Parialò, al termine della sua requisitoria, aveva richiesto la pena di sei anni di reclusione. I giudici, in sentenza, sono andati dunque oltre le richieste del pubblico ministero. La vicenda giudiziaria si è conclusa dopo cinque anni di udienze.

Dalla stessa categoria