Proseguono le ricerche del 40enne di Reitano che giovedì scorso ha forzato un posto di controllo della Guardia di Finanza della Tenenza di Sant’ Agata di Militello, in località Torre del Lauro, lungo la strada Statale 113, dando vita ad un inseguimento che si è concluso con l’auto finita, di traverso, tra la ringhiera di protezione della linea ferroviaria e il muro perimetrale di una strada secondaria, dopo un volo di circa un metro, in località Ponte degli Orti, tra Caronia e Santo Stefano di Camastra.

L’uomo, Pietro Serio (nella foto), che viaggiava a bordo della sua Volkswagen Golf in direzione Messina-Palermo, nell’ultimo periodo pare che avesse manifestato problemi di natura psichiatrica, è riuscito, dopo lo schianto, ad abbandonare l’auto e a proseguire la fuga a piedi, facendo perdere le proprie tracce. 

Ieri mattina, racconta un conoscente, pare sia stato visto nelle campagne nei pressi dello svincolo autostradale. Oltre ai carabinieri delle Compagnie di Santo Stefano e Mistretta, anche un importante numero di volontari si è messo alla ricerca dello stesso, battendo, palmo a palmo, l’intera area, ma il “ricercato” è riuscito a dileguarsi facendo perdere, ancora una volta, le proprie tracce. Una battuta specifica dei carabinieri è stata organizzata per cercarlo ma non ha avuto esito positivo.

Per chi avesse informazioni o dovesse vederlo può contattare immediatamente i carabinieri di Mistretta al numero: 0921381880 e i carabinieri di Santo Stefano di Camastra al numero: 0921331092

Leggi anche:  Ritrovato il 40enne di Reitano scomparso da giorni - VIDEO