giovedì - 16 agosto 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Il nuovo regolamento venne approvato ad aprile

Galati Mamertino, usi civici: i carabinieri acquisiscono atti al Comune

0
condivisioni

I carabinieri della stazione di Galati Mamertino, qualche giorno fa, hanno fatto accesso al municipio di Galati per prelevare documentazione inerente a terreni di proprietà pubblica. Pare che tutto scaturisca da qualche denuncia presentata all’Autorità competente relativamente alla gestione degli usi civici.

L’argomento è stato trattato recentemente in Consiglio Comunale, lo scorso aprile, quando venne approvato il nuovo regolamento per l’esercizio dei diritti di uso civico nel territorio di Galati Mamertino, con l’adeguamento delle tariffe annuali di concessione dei terreni agli allevatori ed armentisti e soprattutto locali ponendo un vincolo di anzianità di residenza di almeno sette anni e con agevolazioni per i residente storici.

Concessione di terreni che, rispetto alla richiesta basata sulla consistenza aziendale, secondo il regolamento, vengono concessi per l’80% per la durata di anni 9 e per il 20% per la durata di 1 anno. Dagli atti pubblicati sul sito istituzionale dell’Ente emerge che hanno beneficiato di concessioni circa 30 aziende del luogo, purtroppo dei vincoli imposti dal regolamento sono stati vanificate le aspettative di quanti risultano residenti nel Comune di Galati Mamertino ma che alla data di entrata in vigore del regolamento non hanno il requisito previsto dei sette anni di residenza. Pare poi che nell’ambito delle concessioni avrebbero fruito di concessioni anche allevatori che, pur se in possesso dei previsti requisiti, rivestono il ruolo di amministratori.

Sarà compito dei magistrati del tribunale di Patti, adesso, fare chiarezza sulla questione che ha portato ad una levata di scudi da parte di diversi allevatori i quali, nonostante le rassicurazioni, non hanno potuto beneficiare delle concessioni.

Leggi anche:  Da domani sui Nebrodi "Le vacanze dell'anima"
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l