domenica - 24 giugno 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Seguiti dall’istruttrice Graziella Russo maestra di sci di fondo

Gli studenti dell’Istituto Majorana di Troina a scuola di sci sulle Madonie


0
condivisioni

Gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Ettore Majorana” di Troina a scuola di sci di fondo, presso gli impianti sciistici di Piano Battaglia, sulle Madonie.

L’Istituto Majorana, anche quest’anno, ha permesso ai suoi ragazzi con due diversi progetti di poter assaporare l’esperienza di vivere la montagna e gli sport invernali. Le attività proposte dall’Istituto, infatti, rientrano, per le terze classi del Liceo Scientifico, nella programmazione PTOF (Piano Triennale dell’Offerta Formativa) 2017-2018 e, per le prime, seconde e terze classi del Liceo Scientifico e dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, all’interno del PON (Programma Operativo Nazionale) 2014-2020 progetto “Scuola – Palestra del fare”, modulo “Sport e Natura in montagna”, finanziato dal Miur.

I ragazzi, in totale 54, nelle scorse settimane sono stati accompagnati in quest’esperienza dal professore di educazione fisica Salvatore Linguanti e hanno potuto trascorso alcuni giorni all’insegna dello sport e del divertimento, anche come alternativa al classico viaggio d’istruzione. Ad instradarli allo sci è stata l’istruttrice Graziella Russo, maestra di sci di fondo.

Attività formative come questa permettono ai ragazzi di vivere a pieno la montagna, l’inverno e di poter avvicinarsi alla pratica di sport invernali, non molto usuali per la nostra regione.

Anche quest’anno, come lo scorso anno, i ragazzi sono tornati entusiasti dell’esperienza che hanno vissuto e colpiti positivamente da tale iniziativa, tanto da volerla ripetere il prossimo anno.

“È stato molto coinvolgente – racconta Erika A. della 1 L, del Liceo Scientifico, – soprattutto con l’aiuto della nostra istruttrice, che era molto preparata, presente e coinvolgente, eravamo tutti molto attivi e socievoli. L’attività sportiva è stata molto bella, vorrei rifarla subito.”

Giuseppe I. della 3 B, indirizzo AFM, dice “i tre giorni passati a Piano Battaglia sono stati una bella esperienza. Mi sono trovato bene con il professore e l’istruttrice; con i compagni ci siamo trovati bene insieme, è stato un gruppo unito e simpatico. Anche se è difficile sciare e ci sono state alcune cadute è senz’altro un’esperienza da rifare, possibilmente anche il prossimo anno.”

“È stata un’esperienza divertente – per Sara F. della 1 L, Liceo Scientifico, – dove ho potuto imparare uno sport. I compagni sono stati tutti simpatici, un bel gruppo, anche l’insegnante e l’istruttrice sono stati competenti, è certamente da rifare.”

Francesco P. della 3 L, Liceo Scientifico, racconta “l’esperienza a Piano Battaglia, l’esperienza sciistica, è stata una bellissima esperienza sicuramente da rifare. È stato anche un motivo di aggregazione tra i ragazzi della 3 L e 3 M. In passato, molti anni fa, avevo provato a sciare però avevo totalmente dimenticato come si fa, quindi è stato anche un modo per sperimentarmi in qualcosa di nuovo. Il professore era contento di noi, di come ci siamo comportati, noi siamo felici che ci abbia dato l’opportunità di poter partire, perché comunque non facevamo una gita da parecchi anni, e l’istruttrice è stata bravissima, una persona molto a portata di mano, era sempre disponibile a qualunque necessità ci seguiva passo, passo, ci seguiva anche singolarmente. Il rifugio, in stile di montagna, è stato ottimo, si mangiava bene e tanto, con personale disponibile era tutti molto gentili, giovani. L’attività sportiva mi ha fatto capire che nonostante le difficoltà dell’attività sportiva, perché comunque sciare può sembrare banale ma in realtà non lo è, se mi metto di impegno alla fine poi riesco a sciare, comunque riesco nella cosa.”

Domenico Z. classe 3 M, Liceo Scientifico, dice “quest’esperienza è stata davvero molto interessante poiché abbiamo scoperto un nuovo sport, che magari non è da tutti praticare; quindi anche con la buona volontà nostra e con la buona volontà dell’istruttrice siamo riusciti a praticare questo nuovo sport e a compiere una nuova esperienza. Abbiamo scoperto diversi campioni in noi, infatti abbiamo raggiunto obiettivi che magari non ci aspettavamo. Di conseguenza, siamo molto contenti di questa esperienza fatta perché ci ha permesso di scommettere in noi stessi e di andare avanti. Quindi un grazie particolare non soltanto a noi, ma, anche al professore Linguanti, che ci ha permesso di compiere questa esperienza, e all’istruttrice Graziella, che è stata molto generosa con noi nel trasmettere le sue doti, capacità e le sue conoscenze, condividendole con noi. Ottima esperienza che mi farebbe piacere ripetere.”

Anche per Maria Luisa G. della 3 L, Liceo Scientifico, “è stata una bella esperienza, con l’istruttrice ci siamo trovati abbastanza bene, con i compagni di classe pure, anche con quelli dell’altra classe. Il rifugio era accogliente. Abbiamo imparato tante cose e l’attività è stata bella è interessante. Alla fine abbiamo imparata, più o meno, tutti e quindi un’esperienza sicuramente da rifare.”

E Maria Lisa S. classe 3 L, Liceo Scientifico, dice “bellissima esperienza, mi sono divertita molto. L’istruttrice è stata molto simpatica, incoraggiante; il rifugio molto accogliente e tutti molto gentili. Ci siamo trovati bene con gli altri è senz’altro un’esperienza da rifare.”

Leggi anche:  Troina, chiesto finanziamento per l'ampliamento della palestra "Don Pino Puglisi"
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l