Il Governo Conte vuole riaprire i cantieri della Nord-Sud, la superstrada di cui si parla da 70 anni, che doveva collegare Gela a Santo Stefano di Camastra, passando da Piazza Armerina, Valguarnera, Leonforte, Nicosia, Mistretta, Reitano, finora è rimasta sulla carta. Lo annuncia in una nota la deputata M5S all’ARS Elena Pagana.

“Oggi – afferma la parlamentare di Troina – il ministro ha annunciato che sarà istituto a breve un tavolo tecnico per cercare di far partire alcuni lotti del progetto, la cui realizzazione per la Sicilia sarebbe una svolta epocale e volano dell’economia oggi moribonda, anche per la carenza di strade degne di questo nome. Sono soddisfattissima – continua la deputata che ha incontrato il ministro in occasione della riapertura del viadotto Morello – per il concreto interesse mostrato da Toninelli per la Sicilia, ribadito oggi dalla sua concretissima visita nelle nostre strade. Gli ho sottolineato l’importanza che la viabilità secondaria riveste per la nostra gente, che non chiede nulla se non la normalità che purtroppo da noi è un miraggio. Quella del ripescaggio del progetto della Nord Sud è un’ottima notizia. Personalmente seguirò la vicenda da vicino. Se ne parla da sempre – conclude Pagana – speriamo che ora sia la volta buona”. 

Leggi anche:  Trasporto locale, in arrivo oltre 260 nuovi autobus