mercoledì - 17 ottobre 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

avranno 3 mesi di tempo, prorogabili di altri 3

Mistretta, insediati gli ispettori al Comune

0
condivisioni

La Commissione d’indagine, che si è già insediata al Comune di Mistretta, per compiere i relativi accertamenti atti a verificare eventuali forme di infiltrazione o di condizionamento mafioso, è composta da funzionari e ufficiali: Maria Carolina Ippolito, vice Prefetto Vicario in servizio presso la Prefettura di Messina; Antonio Gullì, vice Prefetto aggiunto in servizio presso la prefettura di Messina; Ivan Boracchia, Tenente Colonnello comandante del Nucleo Investigativo Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Messina.

La Commissione è affiancata da altri 4 tra funzionari e ufficiali: Carmelo Nicola Alioto, vice Questore Aggiunto, Dirigente del Commissariato di Polizia di Capo D’OrlandoAlessandro Buongiorno, Capitano in forza al GICO, nucleo di Polizia economico-finanziaria di Messina della Direzione Investigativa Antimafia; Giovanni Muscolino, Luogotenente in forza al Nucleo di Polizia economico-finanziaria del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina; Andrea Sgrò, Commissario Capo in servizio presso la Sezione Operativa di Messina della Direzione Investigativa Antimafia.

La Commissione potrà, oltretutto, avvalersi della collaborazione, oltre che delle locali Forze di Polizia, di funzionari e ufficiali che, a richiesta, saranno individuati e nominati con altro provvedimento da parte del Prefetto di Messina e, come abbiamo già avuto modo di scrivere, avrà 3 mesi di tempo, prorogabili per altri 3 mesi, per svolgere un’attività d’indagine, valutando la consistenza degli elementi sui quali fondare la proposta di scioglimento, rappresentati da eventuali vizi o da anomalie sull’azione amministrativa esercitata dall’organo esecutivo e dal Consiglio comunale in capo all’Ente.

Leggi anche:  Arriva il metano a Mistretta: proibitive le spese di allaccio
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l