La giunta Musumeci ha approvato la riforma del sistema dei rifiuti. L’assessore l’Ambiente Alberto Pierobon ha previsto la riduzione degli Ato (Ambiti territoriali ottimali).  Saranno solo nove e coincideranno con le vecchie Province. Ne faranno parte i sindaci del territorio guidati da un esperto esterno, eletto dagli stessi primi cittadini.

Secondo la riforma, tutto il personale sarà tutelato, compresi i precari arruolati negli ultimi anni. Tutto il personale, oltre ai precari che sono stati assunti negli ultimi anni manterranno il loro posto. La Regione terrà per sé solo compiti di programmazione delegando a queste nuove strutture i poteri di gestione e organizzazione del servizio di raccolta e smaltimento.

 

Leggi anche:  Protesta dei medici del 118: "Regione smantella emergenza sanitaria territoriale"