Acquedolci, resta in carcere 55enne che ha accoltellato un uomo in un bar


Il 55enne di Acquedolci, arrestato giovedì scorso per aver accoltellato un 63enne in un bar del centro cittadino, resta nella Casa circondariale “Madia” di Barcellona Pozzo di Gotto. Lo ha stabilito il Gip del Tribunale di Patti Ugo Domenico confermando l’arresto effettuato dai carabinieri della Stazione di Acquedolci, unitamente ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Santo Stefano di Camastra.

L’imputato, difeso dagli avvocati Salvatore Princiotta e Giampiero Ricciardo, che è accusato non più di tentato omicidio ma di lesioni personali gravi, nel primo pomeriggio dello scorso 12 maggio, ha colpito con una lama un 6enne all’interno di un locale mentre stava consumando una bevanda. La vittima, trasportata all’ospedale “Fogliani” di Milazzo, è ricoverata per le gravi lesioni riportate e con una prognosi di 25 giorni. I militari dell’Arma sono riusciti a catture il 55enne, dopo che si era dato alla fuga dal bar, nella sua abitazione ancora in possesso dell’arma da taglio.

Secondo i primi accertamenti i motivi del gesto sono riconducibili a motivi passionali legati alla sua ex coniuge.

Dalla stessa categoria