Manca ormai molto poco al debutto del nuovo film dell’attore e regista palermitano Francesco Benigno dal titolo “Il colore del dolore” in uscita nelle sale cinematografiche di tutta Italia a partire dal 12 marzo 2020.

Il film racconta le vicende di un bambino che diviene uomo sullo sfondo di una città come Palermo dipinta a tinte forti, ma sempre straordinariamente suggestiva. Un riscatto personale, quello del protagonista, che avviene nonostante le innumerevoli avversità che la vita gli presenta. Un lungometraggio girato in parte nei centri abitati di Castel di Lucio e Pettineo che, per la prima volta, fra giugno e luglio dello scorso anno, tra l’entusiasmo di figuranti e comparse e la curiosità degli abitanti delle due piccole comunità, si sono trasformati in partecipati set cinematografici per le riprese del lungometraggio.

Al primo film in veste di regista di Benigno, diversi sono stati i giovani che hanno prestato il loro volto per arricchire le scene del film che sono state girate in angoli suggestivi dei due paesi dell’entroterra tirrenico. Impegnati nel film tanti nomi conosciuti del mondo del cinema ricordiamo tra gli altri l’attore Vincenzo Crivello anche lui palermitano che ha partecipato a diversi film di successo.

Dal 12 al 17 marzo verrà proiettato al Cinema Glauco a Santo Stefano di Camastra.

Leggi anche:  Santo Stefano di Camastra, abolita TASI per le case di campagna