Il Covid Team, istituito presso l’A.O.U. Policlinico “G. Martino” di Messina, ha ultimato le attività avviate a S. Marco d’Alunzio nei giorni scorsi, dove si sono registrati casi di infezione da coronavirus nella casa di riposo “Residenza Aluntina” e nella RSA “Villa Pacis”. A sovrintendere alle operazioni il dott. Consolato Malara, responsabile del Policlinico per le maxiemergenze.

Complessivamente sono stati trasportati in ospedale 17 anziani: 11 ospiti della RSA e 6 della casa di riposo. Al termini dell’attività, sono stati poi 19 gli ospiti di “Villa Pacis”, i cui tamponi sono risultati negativi, condotti con mezzi appositi in un’altra struttura della provincia. Gli altri sono stati affidati alle rispettive famiglie che, via via, hanno dato disponibilità.

Sei i dipendenti della casa di riposo e della RSA in isolamento domiciliare, perché positivi. Si è trattato di un intervento a largo raggio, visto che complessivamente sono stati effettuati oltre 220 tamponi rino-faringei, che hanno riguardato oltre agli ospiti delle strutture e al personale, anche diversi parenti.

Quattro tamponi andranno ripetuti e, pertanto, gli anziani interessati sono rimasti in isolamento a “Villa Pacis”, dove è prevista un’apposita assistenza, in attesa che arrivino i nuovi risultati. La struttura, così come la casa di riposo, potrà comunque essere sanificata, per potere poi procedere al ritorno di pazienti e dipendenti non contagiati.

Leggi anche:  Coronavirus, in Sicilia positivi sotto quota mille