“Finalmente si è fatta chiarezza l’assessore alla Salute Razza ha confermato quanto avevo detto sin dall’inizio: “‘Nessuna dismissione dell’ospedale di Sant’Agata, ma solo far fronte all’emergenza e garantire il bisogno ed il diritto alla salute ai quasi 100 mila cittadini dei Nebrodi!”. Infatti come lo stesso assessore ha confermato l’ospedale santagatese, avrà ingressi ed aree separate per accogliere i pazienti positivi al Covid- 19. Da domani i tecnici saranno al lavoro per individuare la soluzione ottimale. L’ospedale santagatese avrà il suo Centro Covid pur mantenendo tutti i servizi d’emergenza ed urgenza, indispensabili ai cittadini del comprensorio nebroideo. Ringrazio tutti i sindaci, i medici ed il personale sanitario per la grande professionalità e dedizione dimostrata”.

E’ il commento dell’assessore regionale alle Autonomie Locali Bernadette Grasso che ha partecipato questo pomeriggio all’incontro fra i sindaci dei Nebrodi e i medici con l’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza.

Leggi anche:  Punto nascite di Sant'Agata, Mancuso: "Fiducioso sulla ripresa dell'attività"