“Partecipa anche tu allo screening per contribuire al contenimento dei contagi”. E’ l’appello lanciato dalla Commissione Straordinaria che regge le sorti del Comune di Tortorici, dopo lo scioglimento dell’Ente per mafia.

I commissari si rivolgono alla popolazione chiedendo di aderire alla campagna avviata, su iniziativa della Regione Siciliana, su base volontaria per l’esecuzione di tamponi rapidi per la rilevazione del nuovo coronavirus destinata alla popolazione scolastica.

A Tortorici infatti le attività a cura delle USCA sono state avviate il 17 gennaio, motivo per il quale la Commissione Straordinaria si è determinata a posticipare, rispetto alla data prevista del 18 gennaio, la riapertura delle scuole appartenenti al 1° ciclo di istruzione. Le attività  scolastiche sono state pertanto sospese fino al completamento dello screening o comunque finché non si disporrà di un dato complessivo sufficiente per una valutazione epidemiologica sul rischio sanitario in ambito scolastico da parte del competente Ufficio presso l’Assessorato regionale della Salute.

Allo stato risulta che sono stati sottoposti a tampone, con esito negativo, 124 alunni su un totale di circa 501 studenti, oltre a circa 30 unità docenti e personale ATA dell’Istituto Comprensivo n.1 di Tortorici. Pertanto è stato comunicato dal personale sanitario impegnato nell’attività che oggi lo screening sarà sospeso per lo scarso numero di iscrizioni.

“Tale circostanza – affermano i commissari in una nota – non può che suscitare preoccupazione oltre che stupore tenuto conto che obiettivo comune dovrebbe essere il rientro a scuola dei nostri figli in totale sicurezza e che i test diagnostici vengono eseguiti gratuitamente in un drive – in allestito presso il Palazzetto dello Sport che prevede percorsi dedicati e si svolge in condizioni di massima sicurezza.

Non sembra superfluo evidenziare che la scuola non è di per se considerata luogo al cui interno esiste un  rischio elevato di contagio e le disposizioni governative sulle scuole sono state assunte sulla base del  necessario bilanciamento dei vari interessi in gioco e cioè quello della salute, all’istruzione e allo svolgimento della personalità dei minori in un contesto di socialità fondamentale per la crescita.

Va certamente intensificato il sistema di tracciamento dei contatti stretti di soggetti risultati affetti da Sars-Cov-2 riguardo al quale questa Commissione ha già rivolto un appello ad Asp e Medici di Medicina Generale oltre che Pediatri di Libera scelta al fine di operare in sinergia con questa Amministrazione comunale al fine di isolare rapidamente i soggetti ad alto rischio di infezione e interrompere le catene di trasmissione dei contagi.

L’Amministrazione Comunale rivolge, quindi, un appello a tutte le famiglie con figli in età scolare ad aderire alla campagna di monitoraggio che si rivela fondamentale per il contenimento dei contagi in ambito scolastico, tenuto conto, peraltro, che la stessa è stata giudicata, da parte dei competenti organi sanitari, di fondamentale importanza per valutare l’opportunità di una riapertura delle scuole primarie e secondarie di 1° grado.

Si ringraziano quanti fra MMG e PLS, unitamente al Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo n. 1 Tortorici, stanno svolgendo una forte azione di sensibilizzazione verso le famiglie con figli in età scolare al fine di scongiurare ulteriori proroghe di chiusure e per un’auspicabile prossima riapertura delle scuole”.