Tusa, estate alesina 2022: il cartellone delle manifestazioni


L’Estate Alesina 2022 riparte con un cartellone ricco di eventi. Da giovedì 21 luglio prenderanno il via gli appuntamenti culturali, sportivi ed enogastronomici a Tusa, Castel di Tusa e Milianni. Un programma che abbraccia le peculiarità artistico-naturalistiche del territorio, in piena sinergia con le associazioni locali e del circondario.

Si comincia giovedì 21 alle 17:30 al sito archeologico di Halaesa, dove le Università di Palermo, Messina, Amiens e Oxford renderanno noti i risultati della campagna di scavo della Missione Archeologica 2022. Per le 19:00 è prevista una visita guidata (su prenotazione – qui i dettagli https://fb.me/e/2J7sMXJoY -).

Tra gli eventi di intrattenimento la “Notte Blu”, venerdì 22, consueta occasione per festeggiare il riconoscimento internazionale FEE della Bandiera Blu, con un convegno di presentazione del progetto finanziato dal PNRR Borghi storici: “Tusa: Il Borgo dell’Arte” alle ore 18:30 e l’Associazione Antichi Suoni di Alcara Li Fusi, che proporrà uno spettacolo di musica popolare. In piazza Cesare Battisti, a partire dalle 22:00, anche numerosi stand enogastronomici.

Il 5 agosto alle 22:00 la splendida location del sito archeologico di Halaesa ospiterà uno spettacolo filosofico-culturale – “Atene’s Got Talent – Apologia di Socrate” a cura di e con Sofia Muscato, autrice e interprete palermitana che si occupa di “filosofia divertente” e porta in scena un reading teatrale in siciliano e in chiave ironica.

Altro evento teatrale atteso, la commedia del Laboratorio Teatrale Tusano “Mario Turrisi” il 7 Agosto, a Piano delle Fontane, dal titolo “U muortu assicuratu”.

Come da tradizione, riparte anche la Sagra dell’Olio Extravergine d’Oliva, che esalta il prodotto di punta del territorio di Tusa, giunta alla sua XXIV° edizione. L’appuntamento per degustare i piatti tipici, a cura del Circolo ARCI, è il 10 Agosto alle ore 21:00, in via Matteotti.

Divertimento e musica in occasione dei festeggiamenti in onore della patrona Maria SS. Assunta: giorno 13 Agosto, alle ore 22:00 in piazza Mazzini, lo spettacolo con il comico Stefano Piazza e giorno 14, alle ore 22:00 in via Matteotti, uno show musicale con “Nino Frassica e Los Plaggers Band”. Per l’ultima serata, in piazza Mazzini, lo spettacolo musicale “I Jumping Up”.

Tanti gli eventi musicali, come lo spettacolo di jazz “Giordano Quartet” ad Halaesa sabato 30 Luglio alle 22:00 e gli incontri letterari e artistici. Uno spettacolo di cantastorie è previsto il 30 Luglio alle 21:30 in Largo Vavola, a cura di Officina D’Arte Alesina. Tanti gli autori che presenteranno i loro libri: Santa Franco, Francesco Pulejo, Alessandro Hoffman, Carmelo Zaffora.

Protagonista anche lo sport con numerosi tornei di calcio, scacchi, dama e una colonia estiva per i ragazzi.

Si riparte all’insegna dell’entusiasmo, con un’offerta multidisciplinare e identitaria che soddisfa tutti”, commenta il sindaco Luigi Miceli.Le manifestazioni di quest’anno mirano, oltre all’intrattenimento, anche alla valorizzazione delle nostre migliori risorse artistiche, culturali e naturalistiche. A nome dell’amministrazione comunale ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del calendario estivo, le istituzioni regionali, i consiglieri e i dipendenti comunali, le associazioni del territorio e i comitati festa e auguro un’estate di ripartenza a tutti i cittadini e i visitatori di Tusa.”

È un programma pensato per ogni fascia d’età, che punta a risaltare e valorizzare il nostro patrimonio archeologico-culturale e le nostre bellezze naturalistiche, dando così ancora più impulso al turismo – afferma il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Angelo Tudisca -. Abbiamo lavorato in sinergia con le Università presenti nel nostro sito archeologico, con le associazioni locali e del circondario, con gli autori che ci onorano di presentare i loro libri, per un programma quanto più completo ed omogeneo possibile. In programma anche tre eventi di confronto, in particolare: la conferenza per la presentazione dei risultati della campagna di scavi ad Halaesa, il convegno di presentazione del progetto “Tusa: Borgo dell’Arte” –  nel corso del quale proveremo a spiegare come i privati possono accedere ai finanziamenti – e in ultimo, un incontro dell’amministrazione con i cittadini. Tutto questo – conclude Tudisca – non dimenticando l’impegno per il progetto SAI e lo spirito di solidarietà. Abbiamo scelto infatti i colori dell’Ucraina per il nostro manifesto estivo. Sono sempre più convinto che Tusa sia ormai una meta turistica di primo piano perché #atusainsiemesipuò”.

Dalla stessa categoria