lunedì - 24 luglio 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

La nota del gruppo "Sosteniamo Mistretta"

Una parte dei consiglieri di Mistretta contro l’AnciSicilia “Pronti a recedere dall’associazione”

Mistretta
0
condivisioni

Una parte dei consiglieri comunali di Mistretta contro l’Anci Sicilia. E non sono i primi. Già i consiglieri comunali di Casteldaccia e Calatafimi Segesta nei giorni scorsi avevano preso posizione contro l’associazione dei Comuni siciliani, che, aveva deciso di battersi contro la legge regionale che comporta la decadenza di sindaci e giunta in caso di scioglimento del consiglio comunale per mancata approvazione del bilancio nei termini.

I consiglieri mistrettesi Vincenzo Tamburello, Piero Vincenzo Consolato, Carmelo Nucera, Enrico Pintaudi, Maria Rosario Antoci, Maria Bettina Mugavero, Benedetta Sgrò e Sebastiana Maniaci firmano una durissima nota in cui si dicono pronti a mettere in campo tutti gli strumenti per recedere dall’associazione. 

Dopo la convocazione del consiglio regionale dell’Ancisicilia, prevista per il prossimo martedì 18 aprile Villa Niscemi da parte del presidente Leoluca Orlando e dal Segretario generale Mario Emanuele Alvaro, dove i consiglieri si dicono pronti a a votare in Consiglio una proposta per   recedere dall’Associazione perché l’Anci non ha tutelato gli interessi dei consiglieri.

La storia del Comune di Mistretta sulla decadenza dei sindaci a seguito della bocciatura del Bilancio è nota (pare sia l’unico a non decadere) Ne abbiamo scritto sul nostro giornale (potete leggerlo qui). Adesso dopo la presa la posizione del presidente del Consiglio comunale di Mistretta Felice Testagrossa i consiglieri comunali promettono battaglia direttamente all’Anci Sicilia.

0
condivisioni

Commenta con Facebook