Sant’Agata, Pulejo: “Integrazioni al menù della mensa scolastica”


Sarà modificato ed arricchito già a partire dai prossimi giorni, il menù giornaliero proposto ai bambini frequentanti le scuole di Sant’Agata Militello che usufruiscono del servizio mensa. Lo rende noto l’assessore alla Pubblica Istruzione Ilaria Pulejo che afferma: “L’amministrazione comunale, trascorsi i tempi tecnici necessari, fa così seguito all’impegno già assunto ai primi di dicembre scorso, dopo l’incontro con i rappresentanti dei genitori, i dirigenti scolastici e i responsabili della ditta, in riscontro ad alcune criticità segnalate nel servizio di refezione”.

L’esponente della Giunta Mancuso replica alla minoranza consiliare che questa mattina ha contestato la gestione da parte dell’Esecutivo delle scuole. “L’integrazione, con la preparazione del pasto completo al posto del piatto unico –prosegue la Pulejo – è stata resa operativa trascorsi i tempi tecnici necessari all’ufficio per gli opportuni adeguamenti nel rispetto delle condizioni del contratto di servizio con la ditta affidataria, e quindi per l’approvazione definitiva delle tabelle nutrizionali da parte del competente dipartimento dell’Asp. Sin da allora, abbiamo cercato di velocizzare quanto più possibile le tempistiche per l’adeguamento del menù cui si è giunti grazie anche alla disponibilità della ditta stessa nel venire incontro alle esigenze sollecitate dai genitori ed alle richieste dell’amministrazione, ai fini anche di una maggiore qualità del prodotto offerto. In tal senso l’affidataria ha garantito l’impegno ad una migliore organizzazione del servizio e l’impiego di nuove figure professionali nello staff di preparazione dei pasti presso il centro cottura messo a disposizione al plesso “Capuana”.

Intanto l’assessore Pulejo ha annunciato che la ditta incaricata ha avviato i lavori di installazione e messa in funzione dei due nuovi condizionatori che dunque garantiranno una capacità di riscaldamento adeguata all’ampiezza dei locali, rispetto a quelli, funzionanti ma di potenza minore, che si trovavano già installati nella struttura di proprietà dell’ente salesiano nel quale sono ospitate le classi.

“L’amministrazione – conclude – ribadisce la propria costante presenza e la disponibilità ad accogliere le segnalazioni da parte della comunità, nella volontà di garantire la massima qualità dei servizi a beneficio dei bambini tutti”.

Dalla stessa categoria