Linee soppresse sui Nebrodi, le precisazioni di Interbus


Venero Nicosia, responsabile della società di TPL Interbus S.p.A. di Enna, scrive alla nostra testata in merito a due nostri articoli, esponendo alcune precisazioni. Il Direttore di esercizio dell’azienda ennese, intende chiarire alcuni punti relativi al pezzo, pubblicato due giorni fa, che segnalava la soppressione della linea di collegamento tra Mistretta e Santo Stefano di Camastra, e al pezzo, datato tre settimane fa, che dava notizia della “marcia indietro” di Interbus in merito alla cancellazione della linea diretta Pettineo-Messina.

Ecco la lettera di risposta al primo articolo che riportiamo di seguito:

Ci siamo accorti dell’articolo uscito sul vostro giornale che parla della la mancata effettuazione del collegamento pomeridiano tra Mistretta e Santo Stefano di Camastra con partenza alle ore 16.30 e rientro alle ore 18.00. Di fatto si tratta di una corsa autorizzata nel solo periodo scolastico da effettuare nei giorni da lunedì a venerdì e pertanto, nella considerazione che il Sindaco del Comune di Santo Stefano di Camastra Francesco Re ha disposto la chiusura di tutte le attività scolastiche, non è stata e non sarà effettuata fino a quando non verranno riprese le attività scolastiche degli istituti secondari siti in detto Comune.

Tenete conto che la corsa in partenza da Santo Stefano di Camastra con partenza alle ore 18.00 non è stata effettuata fin dal 10 u.s. e nessuna lagnanza è mai pervenuta (diretta e/o tramite posta elettronica) né è stata riscontrata dai nostri addetti responsabili alle relazioni pubbliche.

Ma chi deve lamentarsi se la corsa in questione anche nel periodo scolastico ha appena una media giornaliera di pochissime unità? Durante tutto il periodo scolastico del mese di Dicembre 2021 la corsa Mistretta-Santo Stefano di Camastra delle ore 16.30 ha registrato n. 27 viaggiatori su n. 22 corse con una media giornaliera pari a n. 1,23 (ottima direi!!! considerato che trattasi di ragazzi del vicino Comune di Reitano che frequentano la scuola di Mistretta e che utilizzano l’orario prolungato per ben n.2 volte a settimana); mentre la corsa di rientro Santo Stefano di Camastra-Mistretta delle ore 18.00 ha registrato un traffico quasi nullo di appena n. 8 viaggiatori (nell’arco del mese) su n. 22 corse con una media giornaliera pari a n. 0,36. Durante tutto il periodo scolastico del mese di Novembre 2021 la corsa Mistretta-Santo Stefano di Camastra delle ore 16.30 ha registrato n. 24 viaggiatori su n. 20 corse con una media giornaliera pari a n. 1,20; mentre la corsa di rientro Santo Stefano di Camastra-Mistretta delle ore 18.00 ha registrato un traffico quasi nullo di appena n. 10 viaggiatori su n.20 corse con una media giornaliera pari a n. 0,50.

Ecco spiegata la mancata ricezione di lamentele da parte di utenti interessati se non di qualcuno che magari scientemente crea allarmismi o sol perché non vede transitare il bus anche se vuoto. Naturalmente tutto ciò è facilmente riscontrabile anche da eventuali Vs. addetti e/o responsabili; basti presenziare la fermata di partenza della corsa alle ore 18.00 e conseguentemente evitare ulteriori allarmismi utili a fini non sicuramente trasportistici ed alle effettive esigenze di utenti nostri clienti“.

Ecco la lettera di risposta al secondo articolo che riportiamo di seguito:

In merito alla questione sollevata a fine dicembre 2021, circa la temuta mancata effettuazione del collegamento della tratta di cui in oggetto, in nome e per conto della società Interbus S.p.A. di Enna volevo comunicare che nessuna “marcia indietro” e “nessuno ripristino della linea” è stato compiuto (Vs. comunicazione del 30/12/2021) per le motivazioni già esposte nella mail inviata al Presidente del Consorzio “Valle dell’Halaesa”. Infatti, considerato l’allora gravissimo periodo pandemico (oggi tuttavia peggiore rispetto ad inizio anno) vissuto e considerato l’esiguo numero di viaggiatori che frequentavano solitamente il collegamento in oggetto, nel particolare periodo post natalizio precisamente 3, 4 e 5 gennaio 2022, considerata l’altissima percentuale di contagiati Covid registrata tra i nostri operatori di esercizio in quei giorni, la Interbus pensava, ripeto per i soli giorni del 3, 4 e 5/1/2022, di ritardare l’arrivo presso il capoluogo messinese e quindi effettuando più servizi con un solo operatore di esercizio, mantenendo comunque sempre la possibilità di poter raggiungere, entro le ore 8.00, il capoluogo messinese ai pochissimi utenti interessati in coincidenza a Santo Stefano di Camastra. Non è dato sapere la notizia da chi l’avete appresa. Solo per opportuna conoscenza quei giorni il bus ha viaggiato rispettivamente con n.3, n.1 e n.3 utenti da Pettineo a Messina e con n.1, n.2 e n.3 utenti nel senso inverso.  Vi sono grato comunque per avermi dato la possibilità di conoscere, anche se telefonicamente, i Signori Sindaci del Vs. comprensorio ed aver fatto comprendere Loro la nostra indefettibile correttezza e trasparenza che ha sempre contraddistinto la società che mi pregio rappresentare in qualità di Direttore di Esercizio”.

Dalla stessa categoria